14
Mag

Lavare i piatti a mano o con la lavastoviglie? Sfatiamo un mito!

Ancora oggi c’è qualcuno che si domanda se è meglio lavare i piatti a mano o con la lavastoviglie?
E’ il momento di sfatare la leggenda metropolitana che “lavare a mano i piatti è la soluzione migliore”, forse 30 anni fa lo era, ma non di certo oggi, vediamo il perché.

Secondo uno studio condotto dall’Università di Bonn, in Germania, chi lava i piatti a mano utilizza in media 49 litri di acqua, mentre la lavastoviglie ne consuma in media solamente 10 litri.

La convinzione che lavare i piatti a mano sia meglio e che convenga economicamente non ha più senso.
Le moderne lavastoviglie ottengono delle prestazioni impensabili fino a qualche anno fa, sia a livello di lavaggio/asciugatura che dal punto di vista dei consumi di acqua e corrente elettrica.

Vediamo quali sono i vantaggi del lavaggio con LAVASTOVIGLIE:
• Risparmio di TEMPO
• Meno Consumi (bolletta più leggera)
• Lavaggio e asciugatura ottimi
• Risparmio energetico (acqua e corrente)
• Rispetto ambientale
• Rumorosità bassa

Quando acquisti la tua lavastoviglie assicurati che appartenga alle classi energetiche superiori a A+, solo così sei sicuro che le prestazioni della lavastoviglie rispecchierà i dati che ho citato sopra.

C’è però da precisare, che oggi ci sono lavastoviglie in commercio che consumano solo 6,5 lt d’acqua per un ciclo di lavaggio come ad esempio alcuni modelli di NEFF.
Le lavastoviglie di classe A++ o A+++ consumano in media 7 litri d’acqua per un ciclo di lavaggio e circa il 30% dell’energia in meno rispetto alla classe A.

ERRORI DA EVITARE QUANDO USI LA LAVASTOVIGLIE:
• Prelavaggio a mano
• Usare rimedi caserecci (detersivi faidate)
• Non usare il sale/brillantante
• Non tenere pulito il filtro
• Controllo durezza dell’acqua

Per aumentare le prestazioni e ridurre drasticamente i consumi consiglio vivamente di EVITARE il PREVAVAGGIO a mano sotto un getto d’acqua calda corrente prima di metterli nella macchina, questa è un’operazione assolutamente inutile, è infatti sufficiente rimuovere i residui di cibo dalle stoviglie con una spazzola morbida, per non intasare il filtro.

RIMEDI CASERECCI DA EVITARE:
• Sostituire il brillantante con aceto
• Sostituire il detersivo con il limone
• Usare detersivi creati in casa
Le lavastoviglie sono state progettate e create per funzionare al meglio con i detersivi che si trovano abitualmente in commercio, evita quindi di inventare o cercare soluzioni alternative “fai da te” che andranno solo a compromettere la riuscita del lavaggio e la salute e il funzionamento della tua lavastoviglie.

CONSIGLI:
• Usa la lavastoviglie a pieno carico
• Oppure usa la lavastoviglie con la funzione del “Mezzo Carico”
• Tieni pulito filtro e ugelli
• Imposta corretta la durezza dell’acqua
• Non dimenticare il sale
Ti consiglio anche di caricare la lavastoviglie con cura senza accatastare in maniera disordinata le stoviglie una sopra l’altra perché così facendo non permetti alla macchina di lavarle bene.

Durezza dell’acqua:
La lavastoviglie in genere è dotata di un addolcitore, con il quale viene ridotta la durezza dell’acqua e così si evita la formazione di calcare. Il calcare che si deposita sulle resistenze elettriche e sulle parti meccaniche provoca un aumento dei consumi e un deterioramento della macchina.
Più l’acqua del rubinetto è dura, più il lavaggio risulta compromesso e poco soddisfacente. Importante quindi conoscere il grado di durezza dell’acqua, basta chiedere al tuo fornitore della rete idrica.

Se invece non possiedi una lavastoviglie e ancora preferisci il lavaggio a mano, ti consiglio di insaponare prima tutti i piatti intingendo la spugna in una bacinella o tenendo il lavandino tappato, in modo da ridurre lo spreco di acqua.
Non utilizzate l’acqua corrente se non durante il risciacquo, una sola volta. Con questi accorgimenti utilizzerete circa 20 litri d’acqua, contro i 60 di un lavaggio normale per una cena mono famigliare. Il lavaggio a mano è comunque preferibile solo quando avete pochissimi piatti sporchi magari per solo per una persona.

Se anche tu hai bisogno di una consulenza per acquistare le migliori lavastoviglie in commercio contattami usando gli spazi qui sotto:


Ho letto, compreso ed accettato la vostra Informativa sulla Privacy

Share