30
Giu

COME RISTRUTTURARE un APPARTAMENTO di 90 mq.

COME RISTRUTTURARE un APPARTAMENTO di 90 mq.

In questo articolo, ti voglio raccontare  come ho ristrutturato di un appartamento di circa 90 mq.

Troverai descritto tutto il processo che, passo dopo passo, ha permesso di completare la ristrutturazione.

Come ripeto sempre, un appartamento, studiato nei minimi particolari, valutando tutti gli aspetti che lo caratterizzano, risulterà essere sicuramente molto più funzionale, pratico, capiente, bello e piacevole esteticamente (oltre che avere un valore decisamente più alto).

Viceversa un appartamento sul quale non si è investito del tempo e denaro per studiare soluzioni ad hoc, per sfruttare gli spazi al meglio e valorizzarne l’aspetto estetico NON avrà di certo lo stesso risultato finale.

Logicamente tutto questo non deve essere frutto del FAI DA TE, ma devi farti seguire da un arredatore d’interni professionista (link articoli architetto, arredatore ecc.) il quale ti saprà proporre e suggerire le soluzioni corrette per la tua casa.

La casa spesso e volentieri è il frutto di tanti sacrifici (non solo economici) e quindi vale la pena che sia curata nei dettagli, realizzata in modo che si possa sfruttare al 100% ottimizzando bene gli spazi e dando un aspetto estetico molto gradevole.

Devi sentirti la tua casa “cucita” addosso come se fosse un abito su misura.

Ora ti racconto di come ho ridato nuova vita ad un appartamento degli anni ’70, rendendolo moderno e funzionale.

Questi sono i “passi” che hanno reso possibile il risultato finale:

  • 1) Rilievo
  • 2) Studio e Progettazione
  • 3) Reclutamento maestranze
  • 4) Assistenza e coordinamento cantiere
  • 5) Studio del arredamento
  • 6) Studio decorazioni e finiture delle stanze

Obiettivo:

Creare un appartamento che risultasse confortevole, con comodi servizi, accogliente, capiente e funzionale, adatto per essere abitato comodamente da 4 persone. Sfruttamento dello spazio in maniera intelligente per recuperare il massimo del contenimento e della funzionalità.

Esigenze:

1) Realizzare un secondo bagno

2) Realizzare un ampio guardaroba con spazio per lavatrice e asciugatrice

3) Cucina divisa dal soggiorno

4) Comoda sala pranzo e zona giorno

Scaletta degli Interventi:

  • 1) Rifacimento impianto elettrico
  • 2) Rifacimento impianto idraulico
  • 3) Demolizione pareti interne
  • 4) Realizzazione nuove pareti interne
  • 5) Nuovo massetto alleggerito
  • 6) Posa pavimenti legno/gres e rivestimenti
  • 7) Posa porte interne laccate opaco
  • 8) Posa sanitari e piatti doccia
  • 9) Realizzazione abbassamenti in cartongesso
  • 10) Tinteggiatura e decorazione
  • 11) Montaggio arredamento

Lavorando sul progetto ho ragionato cercando di trovare una posizione ottimale per la cucina e per il nuovo bagno, attorno a queste due stanze ho poi sviluppato le altre stanze (soggiorno, cameretta, ripostiglio).Volevo assolutamente realizzare il secondo bagno e un ripostiglio molto capiente dove posizionare la lavabiancheria e l’asciugatrice, oltre che un’ampia scarpiera e scaffali per il contenimento.

Ho preferito dividere la cucina dalla zona soggiorno con una porta scorrevole in modo da avere comunque una connessione tra le due stanze, ma all’occorrenza, basta chiudere la porta per isolare e proteggere dagli odori le due stanze.

Ho cercato con la creazione di nicchie di recuperare maggiore spazio di contenimento possibile, come per esempio il mobiletto sospeso in zona living.

Nel corridoio della zona notte ho previsto un armadio contenitivo e uso guardaroba.Nela zona living ho progettato una libreria a spalla e un mobile soggiorno porta TV tutto sospeso, cosi da dare capienza ma allo stesso tempo leggerezza.

La parete al lato del tavolo da pranzo l’ho rivestita con una geo-pietra di colore chiaro, che ho fatto illuminare dai faretti incassati nel controsoffitto, così da creare un bellissimo gioco di chiaro-scuro.

Nella camera da letto matrimoniale ho predisposto un grande armadio di circa 3,5 mt incassato tra le pareti, mentre sulla parete dove ho appoggiato il letto ho pensato di movimentare la superficie creando dei volumi in cartongesso nei quali ho incassato dei faretti che illuminano la pittura decorativa retro-letto, così da mettere bene in risalto il letto in legno di Wengé.

La cucina si sviluppa su 2 lati, su uno di questi ho realizzato un piano di lavoro sospeso che diventa uno spazio per la colazione e a volte anche per il pranzo/cena, con la colonna forno e dispensa affiancata al frigo da libera installazione, sul altro lato ci sono tutte le basi e i pensili, con il lavello e la zona cottura ad induzione.

La cameretta dei ragazzi può contenere comodamente 2 letti singoli, un armadio, uno scrittoio e garantire una superfice per il gioco. Tutto lo spazio è illuminato da una grande finestre e da altre 3 aperture fisse che garantiscono una grande illuminazione dello spazio.

Così facendo ho valorizzato maggiormente questo immobile aggiungendo dei “plus” come per esempio il secondo bagno e il capiente ripostiglio, aumentando la funzionalità, il contenimento e realizzando spazi comodi e ben fruibili.

Se devi ristrutturare casa o fare un restailing anche parziale contattami per una consulenza così potrò aiutarti con le mie conoscenze e la mia professionalità per risolvere tutte le tue esigenze e soddisfare le tue richieste.

Grazie per la lettura.

Buon arredamento.
Daniele Dossi

Se vuoi maggiori restare aggiornato sulle tematiche d’arredo, visita la pagina Facebook : Daniele Dossi Interior Designer e lascia il tuo “like”

Se invece vuoi contattarmi chiamami al numero di cel. 3477418118

Oppure scrivimi negli spazi che trovi qui sotto.


Ho letto, compreso ed accettato la vostra Informativa sulla Privacy

Share