11
Nov

la MOODBOARD nel arredamento, sai cos’è?

Hai mai sentito parlare di MOODBOARD?

Ti sei mai chiesto se è solo una parola ad effetto che l’interior Designer usa per impressionare il cliente finale o per farsi “bello” usando paroloni in lingua inglese?

In questo articolo ti dirò che cos’è la MOODBOARD e a cosa serve.
Iniziamo prima di tutto dicendo cosa significa questo termine facendo una traduzione dal inglese al italiano:
MOOD = UMORE
BOARD = TAVOLA

Ora che sappiamo il significato letterale  possiamo andare avanti con la descrizione.

La moodboard è una “tavola” dove si raccolgono tutti gli elementi che compongono un progetto o una proposta di arredo. In questa tavola che può essere in formato digitale (es. un pdf o jpeg) oppure in formato fisico (es. cartoncino, tavola di compensato…).
Sulla moodboard vengono inseriti tutti i materiali, le finiture i colori le forme e gli elementi che caratterizzano una proposta d’arredo e si stabilisce il filo conduttore e lo stile dominante del progetto.

mood-board-1

 

La moodboard non è usata solo nell’arredamento, ma anche nella moda, web design, ecc.
Nell’arredamento, serve per aiutare il cliente finale a scegliere la soluzione ideale per la propria casa.

La MOODBOARD è una rappresentazione visiva composta da un insieme di immagini, parole e
materiali, che ha lo scopo di tracciare una “mappa generale” che chiarisce i punti fondamentali della proposta presentata.

esempio di moodboard designboard_3

 

La moodboard è molto utile ed importante perché:

•    aiuta l’interior designer a presentare la proposta di arredo
•    aiuta il cliente nella comprensione
•    facilita e accorcia i tempi di decisione
•    da una visione “d’insieme” della proposta
•    raccoglie tutte le idee e le ispirazioni per un progetto

Questo è uno degli strumenti migliori per spiegare ogni aspetto di un arredamento (elementi d’arredo, stile, idee, fotografie, colori, materiali, finiture…).

Le immagini, i disegni o i campioni dei materiali che compongono una moodboard sono uniti insieme come se fosse un grande collage con un unico filo conduttore che può essere il colore e le sue sfumature e lo stile dominante scelto.

Quando usare una moodboard:

•    per arredare una sola stanza
•    creare il concept per un arredamento completo
•    restiling
•    scelta di complementi d’arredo
•    completamento o integrazione di un arredamento esistente

Per cosa usare una moodboard:

•    raccogliere le idee di base per un progetto
•    presentare la proposta al cliente finale

Cosa ti aiuta a fare:

•    definire la direzione che vogliamo dare al nostro progetto
•    evitare di inserire elementi che non si integrano con l’ambiente
•    illustrare una visione d’insieme, in cui tutti gli elementi comunicano l’uno con l’altro in armonia
•    chiarire in modo visivo l’idea creativa dominante (concept)

Nel lavoro del designer, una delle difficoltà maggiori, è quella di trasmettere una sensazione, un concetto, uno stato d’animo (mood) di quello che si sta creando o immaginando e in questo la moodboard aiuta moltissimo.

La natura tattile e materica delle immagini incollate su pannelli aumenta l’emotività e la comprensione di ciò che stai proponendo al cliente finale.
Un altro aspetto molto importante nello sviluppo del MOOD è quello della psicologia dei colori che hanno un significato ben preciso e possono influenzare il nostro umore e di conseguenza la nostra vita.

the-psychology-of-color

Grazie alla MOODBOARD possiamo evitare di perdere tempo e denaro, realizzando progetti e proposte approssimative e/o poco chiare.
Dunque la moodboard è uno strumento utile ed intuitivo, che fa capire facilmente quali saranno i “tasselli” che comporranno il “puzzle” finale.

Se vuoi maggiori informazioni o restare sempre informato sulle tematiche d’arredo, sulle novità e sulle nuove proposte, visita la mia pagina Facebook: Daniele Dossi Interior Designer e lascia il tuo “mi piace” o contattami alla email: arredaresenzaerrori@gmail.com o al numero di cellulare (+39) 347.74.18.118.oppure scrivi negli spazi qui sotto:


Ho letto, compreso ed accettato la vostra Informativa sulla Privacy

Prima di salutarti ti chiedo la CORTESIA di clickare su uno dei tasti di condivisione che trovi qui sotto così mi ripagherai del impegno che ho profuso per realizzare questi contenuti.
A te non costa nulla, per me è invece fonte di gratificazione.
Ciao, al prossimo articolo

Daniele Dossi interior design

Share