09
Apr

Meglio l’ARCHITETTO o l’ARREDATORE D’INTERNI?

Architetto vs Arredatore d'Interni
Architetto vs Arredatore d’Interni

Oggi parliamo di un argomento molto importante ovvero, come scegliere il professionista che ti aiuterà ad arredare e/o “risistemare” casa.

Voglio spiegarti perché è meglio una scelta rispetto all’altra, perché è meglio affidarsi ad una figura professionale rispetto ad un’altra, valutare i pro e i contro, capire perché è meglio che l’arredamento della tua casa sia studiato e seguito da un professionista piuttosto che da un altro. Inoltre, sfateremo anche alcuni “miti” sulla figura dell’ ARCHITETTO.

Quando si acquista casa nuova o quando è il momento di rinnovare l’arredamento sorge sempre il dubbio riguardo a chi scegliere per farsi guidare verso la soluzione ottimale dell’organizzazione degli spazi interni e dell’arredamento… infatti la domanda nasce spontanea (per dirla alla “Catalano”):
MEGLIO L’ARCHITETTO O L’ARREDATORE D’INTERNI?

Non si possono commettere errori quando si tratta di arredamento, non sono di un paio di calzini che costano al massimo 5,00 € …parliamo di un investimento cospicuo e soprattutto molto più duraturo (i dati dicono che le persone rinnovano l’arredamento dopo 10/15 anni).

Quindi, che si tratti di dover arredare casa per la  prima volta o rinnovare l’arredamento vecchio di 15 anni, ristrutturare o fare un “lifting” per rinnovare gli arredi e gli ambienti della tua casa, il dubbio che rimane è sempre quello, a chi affidare questo compito?

Sbagliare la scelta del professionista a cui ti affidi può causarti un sacco di problemi tra i quali, non ultimo, il fatto che ti puoi trovare tra le mani il frutto di un lavoro che NON rispecchia neppure lontanamente le tue aspettative e i tuoi sogni.

Faccio un esempio di cosa ti potrebbe succedere:
puoi trovarti a lavori conclusi e renderti conto che il risultato finale è un progetto che NON rispecchia le tue aspettative, il tuo gusto, le tue esigenze oppure puoi trovare realizzato un ambiente freddo informale “piatto” che non rispecchia la tua idea di casa o peggio ancora una accozzaglia di stili che rendono la casa simile ad un bazar.

Oggi sei proprio fortunato perché leggendo queste righe potrai farti un idea e capire finalmente a chi puoi affidare la tua casa per quanto riguarda la cura degli interni. Quindi vediamo di risolvere il dubbio amletico:
ARCHITETTO o ARREDATORE D’INTERNI ?

Facciamo una veloce analisi delle due figure professionali:

La scelta del architetto o peggio dell’ ”urbanista” che si spaccia per architetto, per arredare gli interni di una casa non è mai la scelta felice, perché questo tipo di professionista si occupa di solito di moltissime cose tra le quali tutta la parte burocratica, normativa e progettuale di un progetto edile (gli esterni).
Le competenze e le conoscenze che ha, non sono specifiche per trovare le soluzioni per gli spazi interni che vanno arredati e decorati.
L’architetto è si un progettista, ma anche un “burocrata” che scartabella tutto il giorno dietro a documenti, normative, notifiche, dichiarazioni, permessi…
L’architetto molto spesso tende ad imporre le proprie idee (è lui quello che ha studiato e conosce!) anche forzando e andando ad imporre soluzioni che non coincidono con le esigenze del cliente.

Capita di frequente che gli architetti si dedichino alla progettazione degli interni a causa della durissima CRISI che ha colpito tutto il settore edile, e si riciclano come interior designer… pure loro devono portare a casa la pagnotta!

Affidarsi invece ad un esperto ARREDATORE D’INTERNI o se preferite Interior Designer, per arredare la tua casa è la soluzione ideale perché così hai la possibilità di interagire con un professionista che fa SOLO questo di lavoro, che è aggiornato e informato su tutte le tematiche, i materiali, le soluzioni riguardanti l’arredamento, tema che tratta quotidianamente.

L’arredatore prima cerca di interpretare e capire le esigenze, i gusti, le richieste, le idee e i desideri del cliente elaborando queste indicazioni per fornire soluzioni precise e mirate rispetto al gusto e alle aspettative del cliente.
L’arredatore conosce le proposte che offre il mercato del mobile e della decorazione d’interni, conosce ed utilizza giornalmente cataloghi e listini tecnici, frequenta meeting e corsi di aggiornamento e formazione presso enti o aziende produttrici… l’architetto no!
Quindi facendoti consigliare da un interior designer trovi un unico referente a cui ti puoi rivolgerti per tutto quello che riguarda l’interno della tua casa, dai mobili, all’illuminazione, i rivestimenti, le porte interne ecc…quindi per te non c’è più da dover impazzire a rincorrere fornitori, artigiani, carpentieri ….per coordinarli perdendo un sacco di tempo, avvelenandoti il fegato con inutili arrabbiature.
Questo professionista, ha il suo TEAM, la sua squadra di lavoro ben affiatata che conosce a memoria il modo di lavorare e rispetta standard di qualità e le tempistiche di realizzazione che vengono concordate in precedenza.
RISULTATO: niente stress inutili ma solo un unico referente che gestisce e controlla tutto lo svolgimento dei lavori e sarà per te un esperienza oltremodo piacevole.

Ora che hai le idee più chiare ti chiederai: “dove posso trovare un interior designer di sicura esperienza?”
Ti rispondo che lo puoi trovare presso i negozi di arredamento o in qualche studio di progettazione.
Attenzione però … per negozi di arredamento, non intendo i grandi magazzini che hanno come slogan “la nostra forza è il prezzo” oppure quelli che vendono anche polpettine svedesi e altre amenità. 😉

Capire poi se, l’arredatore a cui ti devi affidare è bravo e con esperienza, è un altro paio di maniche. Per agevolare la tua ricerca basta che dai un’occhiata a CHI SONO e cosa DICONO DI ME i miei clienti.

Se stai per arredare, ristrutturare, o se hai bisogno di fare un bel “lifting” alla tua casa, contattami al numero di cel. 3477418118 oppure scrivimi alla email arredaresenzaerrori@gmail.com oppure scrivi negli spazi qui sotto:


Ho letto, compreso ed accettato la vostra Informativa sulla Privacy

Prima di salutarti ti chiedo una piccola CORTESIA:  fai click su uno dei tasti di condivisione che trovi qui sotto così mi ripagherai del impegno che ho profuso per realizzare questi contenuti.
A te non costa nulla, per me è invece fonte di gratificazione.
Ciao e ci vediamo al prossimo articolo!

Share