26
Feb

ARREDARE CASA in perfetto “SHABBY CHIC” …senza errori

shabby-chic-bedroom
Oggi ti parlo di come arredare la tua casa in perfetto stile SHABBY CHIC, imparerai a conoscere le caratteristiche e gli aspetti che determinano questo stile così apprezzato e in voga. Conoscerai tutti gli elementi più importanti che costituiscono l’arredo della tua casa “shabby chic” style.

Ti accompagnerò in questo viaggio conoscitivo attraverso l’universo “shabby” in modo da avere idee molto più chiare su cosa sia davvero questo stile nel caso volessi usarlo per arredare la tua casa.

Iniziamo questo viaggio!

Cosa significa “shabby chic”?

Il termine, che identifica lo stile, è stato coniato per la prima volta dalla rivista “The World of Interiors” (la bibbia del interior design) nel anno 1980, la traduzione letterale dal inglese significa “trasandato elegante”  indica, quindi, un effetto un po’ dimesso, abbandonato, vissuto ma con una innata eleganza.
Da allora, il termine si è diffuso in tutto il mondo, caratterizzandosi poi secondo differenti sfumature dettate dai vari gusti.

Oggi, lo shabby chic ha visto aumentare la sua fama grazie al upcycling e al recycling cioè al riuso e riciclo di oggetti, ovvero alla possibilità di trasformare  vecchi oggetti, mobili, accessori… in qualcosa di nuovo, ridonandogli una seconda ed elegante vita.
Questo stile d’arredo spesso si basa sul arte del recupero e del riciclo creativo, infatti, il “motto” dello shabby è : “nulla si butta e tutto si trasforma e rigenera”.

Quindi, nell’arredamento in perfetto shabby chic, si devono notare i segni del tempo e dell’usura che creano quel bellissimo effetto “vissuto”.

Se sei romantica, elegante, sognatrice e viaggiatrice, ma ami l’eleganza dei dettagli, lo shabby è lo stile giusto per te. 😉

Entriamo ora un po’ più nel dettaglio per conoscere e capire bene le sue caratteristiche:
lo shabby è uno stile che ti da la sensazione di vivere sulle nuvole o in un mondo ovattato, morbido e leggero, dai colori molto soft e crea un ambiente estremamente rilassante ed informale.
Shabby chic non è un vero e proprio genere di design, non è nemmeno una certa tipologia e forma specifica di mobili, non è riconducibile e non identifica una epoca precisa.
Piuttosto lo potremmo definire come uno specifico modo di verniciare e ri-dipingere i mobili e gli oggetti, con una pittura bianca o molto chiara usando colori dai toni pastello, realizzati con la finitura chiamata “decapata” che dona al oggetto un aspetto sbiadito e vissuto.
Un mobile in perfetto stile shabby deve essere sempre di legno, sembrare vecchio, con i segni del tempo e dell’usura, finito con una verniciatura decapé.
La vernice è spellata, scrostata, con un effetto polveroso, tipico di un vecchio mobile vissuto.
Non mi sento però di dire che possono essere shabby tutti i tipi di mobili, con qualsiasi tipo di forma, perché ritengo che le forme troppo moderne, lineari, rigorose e pulite non si addicono per nulla a chi ha un anima “romantica”.  Le forme shabby chic possono essere squadrate (ma senza esagerare), morbide, più lavorate e decorate con stondature, modanature, cimase, bugne e quant’altro.

NON si usano mai colori forti o lucidi ma colori pastello dai toni tenui e leggermente satinati, in modo che l’effetto finale poi sia quello di un aspetto ovattato, morbido, delicato, vissuto e rilassante.

I colori più adoperati nello shabby chic sono: avorio, beige, bianco, panna, grigio chiaro, crema, lilla chiaro, tortora, ecrù, rosa chiaro…(sempre realizzati con tecnica decapé).

Ora vediamo gli elementi che compongono un arredo shabby chic al 100%:

1.    Mobili: credenze, madie, tavoli, sedie, sgabelli, poltrone, poltroncine, armadi, angoliere, comodini, comò, cassettiere, vetrinette, pannelli boiserie a muro…
2.    Complementi d’arredo: tavolini, consolle, appendiabiti, specchi, mensole, bauli, casse, cassette, scala a pioli, …
3.    Accessori: Tendaggi, tovaglie, tessuti grezzi, centrini ricamati, pizzi, merletti, cuscini ricamati, decori per vetri, piatti, tazze, teiere, servizi di porcellana….
4.    Oggettistica: Vasi, secchielli, cornici, ceste, cuscini, ceramiche, oggetti di latta, gabbietta uccelli, candelabri, oggetti in ferro battuto, serramenti e persiane, decori a forma di cuore…
5.    Illuminazione: lampade, paralumi, lampadari, lampade da tavolo, abasciur, applique, plafoniere, piantane…
6.    Quadri, pannelli decorativi, stampe a tema floreale…
7.    Carte da parati
8.    Fiori dai toni delicati, come ortensie, rose, camelie, lavanda

Nello shabby chic, i materiali più usati sono:  legno, ferro battuto, latta, tessuti grezzi di fibre naturali, vimini.

Per quanto riguarda i tessuti, nell’arredamento shabby chic, la fanno da padrone i tessuti grezzi di fibre naturali come Lino, Juta e Cotone, nel loro colore originale o con tinte chiare accompagnati da pizzi, ricami, merletti, tessuti floreali.
Molto usati sono anche i vecchi centrini ad uncinetto, cuscini ricamati, copriletti di ciniglia, i runner di cotone ricamati, le tovaglie e lenzuola, il tutto  rigorosamente in bianco o nelle diverse sfumature pastello, panna o grigio.

Nel dubbio, ricorda che: “più bianco è… più  shabby è”!

I lampadari sono dal aspetto classico e/o antico, solitamente in ferro battuto con le gocce di vetro o cristallo, paralumi in tessuto, rigorosamente dipinti di bianco.
I muri, quando non sono coperti da carta da parati, sono tinteggiati di bianco o con tonalità leggermente sfumate come beige, panna o grigio perla.

I quadri sono a tema rustico o campestre, come nature morte, frutta, fiori, campi e animali da cortile. Si usano moltissimo anche decorazioni a forma di cuore e pannelli decorati come insegne di legno.

Un vero “cult” di questo stile è l’immancabile gabbietta per gli uccelli riverniciata e spesso riadattata ad altro uso.

Il trucco per realizzare oggetti in stile shabby è quello di recuperare oggetti del passato dando loro un tocco di nuova vita ridipingendoli come vi ho spiegato in precedenza e magari trasformandoli e stravolgendo la loro funzione originale.
Tavolo da the shabby chic
Lo shabby chic non lo troviamo solo nel arredamento ma anche nella moda.

Ora che sei più informata e pronta per arredare, senza errori, la tua casa in perfetto stile SHABBY CHIC, se vuoi maggiori informazioni e restare aggiornato sulle tematiche d’arredo, sulle nuove soluzioni e materiali per arredamento, visita la mia pagina Facebook : Daniele Dossi Interior Designer e lascia il tuo “mi piace”.

Se hai bisogno di una consulenza e di aiuto per arredare senza errori la tua casa contattami al numero di cel. 3477418118 o scrivimi alla email arredaresenzaerrori@gmail.com o scrivi negli spazi che trovi qui sotto:


Ho letto, compreso ed accettato la vostra Informativa sulla Privacy

Buon ARREDAMENTO a tutti.

Daniele Dossi interior designer

Share